BOXER DELLO STRETTO

Fedra
Fedra

L'allevamento Boxer dello stretto dell'avvocato Angelo Rabotti trae le sue origini nel boxerismo degli anni '75. L'amicizia instaurata con il professor Alberto Salleo titolare dell'allevamento di Zancle ha consentito di avere boxer come Ippocrate di Zancle e Musa di Zancle, modelli che condizioneranno le scelte di allevamento e determineranno il tipo da ricercare.
Alla fine degli anni ’70,grazie ad un percorso boxeristico che ha consentito di calcare i ring di tutta Italia ed esteri, l’allevamento ha avuto riconoscimenti a livello nazionale, internazionale. Come non ricordare Champagne from Diana’s home, Tango dei Principi di Piemonte,  Nuvola degli Etruschi, Ombra del fossarone e Guerida dei principi di Piemonte. Tali soggetti sono stati la pietra miliare dell’allevamento e la punta di forza da cui continuare il percorso boxeristico.  La vera svolta è avvenuta quando Nicodemo Franconeri mi propose l'acquisto di una cagnetta  prodotta dall'allevamento Delle Spighe Dorate. Ci recammo insieme  presso il suddetto allevamento e notammo subito due cucciolette fulve che esprimevano molto tipo, ed anche per genealogia molto interessanti erano figlie di Plato Van De  Hazenberg e di  Urlien Van Sapho's Hoeve e Franconeri sportivamente mi fece scegliere.

Portammo così a casa io Pandora  e lui Pamplona.

La mia Pandora fu molto fortunata in riproduzione e diede così origine ad una famiglia di boxer conosciuta sia a livello nazionale che internazionale.

Da allora cominciò uno pseudo-sodalizio tra me e Franconeri nel senso che gli affidai i miei cani.

Lui li portò presso l'allevamento di Viterbo e li gestì magistralmente. Da allora altri boxer hanno dato tanta soddisfazione all’allevatore tra cui ci piace citare la campionessa italiana, internazionale e spagnola “Fedra”, oggi di proprietà dell’allevamento di Casa Vernice. Per estrema correttezza occorre citare ancora “Nikos"di proprietà di allevamento belga (Van Sapho's Hoeve ) , è stato l’assoluto vincitore del best in show dell’esposizione internazionale di Roma. Altro splendido soggetto è “Ovidio” il quale ha raggiunto il campionato italiano di bellezza ed è stato prodotto utilizzando lo stallone Class de Aikal.
Il barone Piero Renai della Rena una delle massime autorità dell’allevamento boxer nonchè giudice specializzato della razza in un articolo apparso su una rivista specializzata scrisse di questi cani “siamo riusciti a fare meglio dei tedeschi”.
E’ chiaro che fa piacere leggere quanto in esso scritto dei propri cani. E’ vero però che bisogna trarre stimolo dai complimenti espressi dal Barone della Rena per continuare in una selezione della razza improntata agli insegnamenti dei maestri del passato ed alla esperienza quotidiana in allevamento.

Oggi mi onoro ancora di essere amico di prestigiosi allevatori italiani - Marco Marenghi allevamento di Soragna, Fausto Fregni allevamento della Terra Selvaggia grazie ai quali sono certo costruirò le nuove leve che mi consentiranno di calcare nuovamente i ring nazionali e internazionali. L'allevamento è a Gallico di Reggio Calabria ed è dotato di un centro di addestramento e di una qualificata pensione per cani e di numerosi soggetti boxer sui quali nutriamo grandi speranze per il futuro.

 

Nuova cucciolata (gg 15) presso l'allevamento Boxer dello stretto di ottima tipicità...4 Maschi tigrati e 2 Femmine tigrate.

Website counter

AnimalBazar - Classifica Siti di Animali
Segnalato da dogsitter.it
Affitti Case Vacanza a Chianalea
Affitti Case Vacanza a Chianalea